TAPPA A FORMIA PER IL COMITATO REGIONALE

174 visualizzazioni

Prima visita ufficiale nella riunione tecnica dello scorso venerdì 2 marzo per il CRA Lazio presso la sezione AIA di Formia. Una riunione di lusso e una conseguente platea folta per l’importante avvenimento che ha visto anche la presenza di gran parte della commissione regionale arbitrale. A fare gli onori di casa questa volta è stato il Vice Presidente Gerardo De Meo, il quale ha sostituito il Presidente Francesco Nasta colto da influenza in giornata, egli dapprima ha portato i saluti alla Commissione  da parte di quest’ultimo e in seguito si è rivolto agli illustri ospiti presenti dando il proprio benvenuto, dimostrando l’enorme piacere nell’accogliere negli splendidi locali dell’aula magna “CPO Bruno Zauli” di Formia i Componenti del Comitato Regionale Arbitri Lazio.                   A prendere la parola è stato il Vice Presidente Riccardo Tozzi, che ha portato a sua volta i saluti del Presidente Luca Palanca e continuando sulla stessa onda degli anni passati, ha introdotto i Componenti della sua squadra “senza i quali questo CRA Lazio non esisterebbe”, come ha sottolineato più volte nel corso della serata. Il Coordinatore OTP-OTS Domenico Trombetta ha sottolineato l’importanza di frequentare la sezione e del confronto con i colleghi più anziani che hanno molto da consigliare agli arbitri con meno esperienza. Il consiglio dei componenti della Seconda Categoria rappresentato da Ivan Magnani è stato quello di seguire la strada che i dirigenti della nostra sezione stanno segnando, perché a livello regionale si intravedono eccellenti risultati. Ha continuato il componente degli Assistenti Arbitrali Fabrizio D’Agostini e il componente Calcio a 5 Pietro Taranto, i quali hanno marcato l’importanza di porre sempre in discussione se stessi per giungere all’obiettivo prestabilito. E’ stata poi la volta del saluto del componente Amministrativo Antonello Grispigni, dei componenti Osservatori Arbitrali Emiliano Mascherano e del Responsabile Regionale del progetto Mentor-Talent Odoardo Marcellini. Successivamente Tozzi si è soffermato su quanto sia fondamentale e prioritario per un arbitro che inizia la propria carriera darsi degli obiettivi, e avere traguardi da raggiungere, oltre che sugli aspetti genuinamente tecnici riguardo lo svolgimento della gara, ma anche del pre e post-gara. Nel corso della serata con proverbiale dialettica, il Vicepresidente Regionale Riccardo Tozzi ha rammentato l’importanza della conoscenza del regolamento e della preparazione atletica per avere quella inclinazione al sacrificio indispensabile per oltrepassare i momenti difficili che si affrontano durante una gara e nella carriera arbitrale . Intervento nitido e determinato quello del Vice Presidente CRA il quale ha rimarcato più volte il tema della preparazione atletica, fondamentale per prendere le giuste decisioni anche dopo 90 minuti di partita dicendo: “gli arbitri sono atleti e come tali devono curare la propria fisicità”.  Un passaggio di notevole impatto emotivo e carismatico è stato quando Tozzi ha parlato di “rispetto”, parola cardine del ruolo arbitrale, ove un arbitro deve per primo rispettare per poi essere rispettato sul terreno di gioco. Tozzi nel suo eloquio ha trattato anche il tema di Facebook e di altri Social Network, evidenziando come nel corso degli anni molti colleghi, sono stati segnalati in procura per affermazioni o per foto non consone al ruolo, lanciando un monito ai presenti su un uso responsabile di internet.   In conclusione Tozzi rivolgendosi ai ragazzi del nuovo corso – molti dei quali giovanissimi – ha ribadito che nell’arbitraggio non bisogna mai mollare alle prime difficoltà, al primo voto negativo, ma altresì  sempre credere nelle proprie potenzialità, migliorare dai propri errori e soprattutto  divertirsi. Al termine della riunione tecnica un lungo applauso ha sancito la fine di una riunione del tutto speciale.

A cura di Massimo Di Crasto

Commenti chiusi